Get e-book Ragione e sentimento (Oscar classici Vol. 631) (Italian Edition)

Free download. Book file PDF easily for everyone and every device. You can download and read online Ragione e sentimento (Oscar classici Vol. 631) (Italian Edition) file PDF Book only if you are registered here. And also you can download or read online all Book PDF file that related with Ragione e sentimento (Oscar classici Vol. 631) (Italian Edition) book. Happy reading Ragione e sentimento (Oscar classici Vol. 631) (Italian Edition) Bookeveryone. Download file Free Book PDF Ragione e sentimento (Oscar classici Vol. 631) (Italian Edition) at Complete PDF Library. This Book have some digital formats such us :paperbook, ebook, kindle, epub, fb2 and another formats. Here is The CompletePDF Book Library. It's free to register here to get Book file PDF Ragione e sentimento (Oscar classici Vol. 631) (Italian Edition) Pocket Guide.
Contents:


  1. Lucrezio, la natura e la scienza | Marco Beretta - iwojafevazyx.ml
  2. Loading...
  3. ABBREVIATIONS

Un quaderno alla fine allentato. Legatura moderna in pergamena antica, fogli di sguardia nuovi. Quid in hac editione a theologis Lovaniensibuss praestitum sit. Pagine [16], , [41]. Note manoscritte al frontespizio e ai piatti interni. Legatura moderna in vitello con applicati ai piatti la pelle coeva con decorazione olandese. Statuta almae Vniuersitatis DD. Pagine [24], , [1] da 1 a 4 come carte, da come carte. Sotto il titolo sigillo inciso raffigurante la resurrezione di Cristo, al verso stemma inciso mm x del prorettore Patelaro, infine marca dello stampatore a piena pagina in xilografia.

Esemplare con note manoscritte ai margini e sottolineature alle pagine iniziali. Opera un poco corta di margine. Legatura ottocentesca mezza tela con punte in tela, piatti in carta marmorizzata marrone, dorso con titolo oro, al contropiatto anteriore ex libris applicato di antico possessore ex libris Mario Vio Bonato MCMII.

Chelazzi V, ; Manzoni II, Pagine , con titolo figurato con incisione in rame da Jacques Callot. Restauri per forellini di tarlo nel margine interno, da pagina a pagina , che non tocca il testo. Legatura moderna in mezza pelle. Reliure aux armes 5. Lievi tracce di foxing e qualche sporadica gora marginale. Bella legatura alle armi reali in marocchino coevo, con impresse le armi in oro sui due piatti, gigli oro ai quattro angoli dei piatti, dorso con impressi gigli e titolo in oro su tassello una piccola mancanza di pelle nella parte bassa del dorso.

Nel foglio bianco di guardia nota manoscritta di antico possessore. Volume primo [-settimo, ed ultimo]. Pagine [10], XXII, [2], [i. Con 1 ritratto e 77 tavole incise ripiegate.

Lucrezio, la natura e la scienza | Marco Beretta - iwojafevazyx.ml

Iniziali parlanti, testatine e finalini calcografici. Legatura coeva in mezza pergamena con punte sempre in pergamena, piatti in cartone marmorizzato, dorsi con decorazioni e fregi oro impressi, titoli, date e volumi impressi in oro su tasselli applicati di colore rosso e verde alcuni lisi. Dictionnaire des plantes usuelle, des Arbres A Paris, chez Lamy, libraire, quai des Augustins, n.

Mancano le tavole numerate e , forse non rilegate o non stampate. Tutte le incisioni sono in bianco e nero. Timbri di antica appartenenza ai volumi, qualche lieve brunitura. Legatura in mezza pelle coeva, con impressioni oro e titoli su tasselli in pelle sul dorso, piatti in cartone marmorizzato verde, con punte in pelle. Dizionario delle scienze naturali nel quale si tratta metodicamente dei differenti esseri della natura [ Batelli e figli, Per un totale di tavole finemente incise e con splendide coloriture.

Legatura coeva in mezza pelle con applicati ai dorsi tasselli per il titolo e la numerazione dei volumi impressi in oro. Piatti in cartone marmorizzato. Battaglie di Napoleone I. Segue una didascalia storica della battaglia raffigurata. Ogni stampa ha il suo foglio protettivo. Lievissime bruniture ai margini. Legatura coeva in tutta tela rossa, con riquadri impressi a secco e titolo oro al piatto superiore, sguardie in carta marmorizzata.

Incisioni del Lasinio Pagine [4], tavole numerate , [4], tavole Complessivamente le 5 serie constano di incisioni al tratto in splendida conservazione. La serie III contiene tavole di Ritratti. La IV serie tavole di Scultura. La V serie 54 tavole di Cammei, tutte con numerazione propria. Revue des deux mondes. Bureau de la Revue des deux Mondes, Tela e brossura originale.

Annuaire des deux mondes, A. VI al A. Complessivamente sono volumi. Lotto non passibile di restituzione, per la visione si prega la gentile clientela di contattare prima Gonnelli Casa d'Aste. Torino, Carlo Lovera, Il tutto contenuto in una cartella in tutta tela verde con lacci ed alette, al centro titolo in oro, dorso un poco liso ma con splendide incisioni in perfetto stato, alcune anche con le veline di protezione. Ogni foglio reca in basso iscrizioni a matita del precedente possessore, con titoli riportati e relative annotazioni bibliografiche.

Calli e canali in Venezia. Carte [5], tavole numerate; carte [4], tavole numerate. In totale tavole in fotoincisione heliogravure di cui le ultime 15 tavole del secondo volume riproducono stampe antiche in splendide condizioni e ad ampi margini. Legatura editoriale in pergamena coeva con ampie punte, piatti in tela con impressioni e titoli oro, dorso con bellissima decorazione oro impressa, sguardie in carta marmorizzata.

Bijbel dat is de gansche Heilige Schrift bevattende alle de canonieke boeken des Ouden en Nieuwen Testaments. Con testate, ornamenti e iniziali in nero e oro di Walter Crane. Al centro dei piatti anteriori, croce in pelle nera con impressa a rilievo in oro la figura del Cristo e la scritta I. Sguardie in carta marmorizzata.

Vero monumento della cultura figurativa di fine Ottocento. Con tavole disegnate ed incise da Antonio Acquaroni, intercalate da fogli bianchi con riquadro. Qualche traccia di foxing, ma bello e ben conservato. Legatura in pieno vitello coevo con piatti un po lisi. Molte tavole contengono note manoscritte in lingua francese con le caratteristiche dei luoghi raffigurati. Nel catalogo della Calcografia del Petrucci Roma: Comanducci, 11; Servolini, 2. Con una dotta lettera del sig. Tracce di foxing e qualche brunitura ma buon esemplare in parte intonso.

Legatura in cartone coevo un poco allentato e liso ai dorsi e ai piatti. Stampato in Vinegia per Pietro Scheffer germano maguntino, ad instantia delli heredi di M. Pagine [16], , [1]; , [9]. Legatura settecentesca in vitello, un poco allentata, con decorazione in oro, molto generosa al dorso.

Johann Baptista Simondi taurinensis. Edizione giuntina, rara ed elegante. Carte [42], , [1]; 92, [4]. Mancano le carte numerate e Legatura moderna in pergamena antica. Translated from the Latin. Legatura ottocento in marocchino rosso, liso al dorso con titolo oro, piatti in carta marmorizzata, con punte in pelle. Nota manoscritta di omaggio ed ex libris applicato al contropiatto anteriore Edward Collins M. Pagine 7, [1], , , [6]. Con 12 tavole fuori testo ripiegate in fine e 1 antiporta al principio. Documenta controversiam missionarium apostolicorum Imperii Sinici de culto praestim Confucii Pagine [16], , [12], , [3].

Legatura in pergamena coeva. Note manoscritte di antiche possessioni al frontespizio della prima opera. Le due parti sono anche descritte, separatamente, sia dal Sommervogel XI, , che da R. Published by John Murray Pagine [6], 67, [1]. Con 10 tavole incise di cui 9 fuori testo e 1 nel testo da W. Cooke su disegni di Thomas Allason e con 4 vignette. Goldicutt, John, Antiquities of Sicily. Pagine [1], con 1 frontespizio inciso e 41 tavole numerate inicise per la maggior parte da Pinelli.

Legatura in tutta pelle coeva con impressioni in oro. Ex libris Blackmer e Wakefield. Allason claimed to be the first to observe the entasis of Greek columns. The journey to Pola, the only maritime town of Istria to retain its ancient buildings, was made via Trieste w hile he was travelling with the Stanhopes. Allison dedicated his work to the Society of Dilettanti, which had long been interested in Pola and had wanted to erect a building of its own in Piccadilly modeled on the temple at Pola.

Pagine 47, [1], con un totale di 21 tavole litografiche compreso il frontespizio figurato in splendida coloritura a piena pagina con applicati cartoncini moderni di protezione. Legatura coeva in marocchino verde con ampie impressioni a freddo e in oro al centro. Dorso rifatto in pelle moderna con decorazioni e titolo oro.

In his conferendis cum graecis exemplaribus, atque emendandis, quantum studij Petrus Rosentinus medicus Pagine [10], 35, segue numerazione a colonne , carte [14], colonne Con ritratto di Aristotele sul frontespizio e la marca tipografica in fine. Restauri marginali alle ultime due carte finali. Legatura in pergamena floscia antica rimontata. Brunet I, ; Graesse I, Rara edizione sconosciuta ad Adams. Armonia musicale in legatura Barberini Pagine [12], , [6, errata compressa]. Esemplare con restauri al margine del frontespizio e di alcune pagine del testo con rinforzi.

Ex libris manoscritto coevo al frontespizio: Pagine [12], , [4]. Legatura moderna in pergamena. Con moltissime xilografie nel testo. Legatura inglese in pelle un poco lisa ai piatti e al dorso. Pagine [16], i. Legatura moderna in mezza pergamena con piatti in cartone, titolo manoscritto sul dorso. Frontespizio con due ex libris manoscritti di antica appartenenza e un timbro non leggibile. A pagina comincia il Commento di Ferdinando Ponzetto. Brunet I, ; Durling, ; Graesse I, Legatura coeva in pelle blu opera di Courtevel con filetto oro ai piatti.

Con applicati al contropiatto anteriore 2 ex libris: Alberto Francesco Floncel e Marii Bruschettini. Esemplare di straordinaria provenienza come da ex libris: Una annotazione manoscritta su foglio applicato alla prima carta bianca segnala: Il catalogo della vendita Floncel, curato ed edito dal libraio parigino Giovanni Gabriello Cressonier nel , ci mostra un curioso caso di autocensura preventiva tipico degli anni immediatamente precedenti la Rivoluzione: Gamba, ; Brunet I, Pagine [12], ; [10] la prima bianca , , [5] di cui 4 bianche; [2] carta bianca infine che corrispondono a: Commento di ser Agresto da Ficaruolo [i.

Annibale Caro] sopra la prima ficata del padre Siceo [i. Francesco Maria Molza] Con la diceria de nasi. Restauri al margine interno delle prime pagine della prima parte con ricostruzione parziale del testo con altre bruniture sparse. Legatura coeva in pergamena in parte restaurata con pergamena moderna, titolo manoscritto sul dorso. Si tratta della terza edizione stampata a Londra da Windet, ma con lo stesso luogo e data della prima Bengodi Nella Stamperia di P.

Adorni di 1 ritratto e 92 tavole incise fuori testo di Cipriani, Eisen, Cochin, Moreau. Legatura ottocentesca in pieno vitello bruno, con ornamenti in oro. Esemplare con, al volume I, le pagine da a posposte ma completo. Forellini di tarlo restaurati nel margine inferiore delle pagine da 1 a del volume secondo. Alcune bruniture sparse ma buon esemplare con ampi margini.

Legatura in pelle coeva, dorsi e punte rifatti in pelle moderna. Traduction nouvelle par M. Pagine [6], , [1]; [2], ; , [1]; , [1]. Con 92 tavole fuori testo incise da Eisen, Moreaux, Cochin ed altri con veline di protezione e 1 ritratto al principio. Alcune arrossature e macchie sparse nei volumi. Piccoli fori nei margini di alcune pagine del volume 2. Legatura coeva in pieno vitello bruno, un poco lisa ai piatti e ai dorsi, con decorazione in oro. Bella legatura coeva in pieno vitello marmorizzato con ampia decorazione in oro ai piatti e ai dorsi.

Iacob a Burgofrancho papiensem, mense Iunio. Legatura ottocentesca in mezzo shagreen con decorazione in oro. Edizione molto bella curata da Andrea Divo. ICCU riporta solo 3 copie.

Nessuna copia presso le biblioteche nazionali italiane? Carte [6], , [1]. Mancano le carte numerate 67 e 70, al cui posto si trovano, duplicate, le carte 67 e Numerosi diagrammi e schemi nel testo. Legatura seicentesca in piena pergamena, rimontata. Sotto il titolo marca dello stampatore. Iniziale ornata e figurata. Legatura coeva in pergamena floscia, con titolo manoscritto al piatto inferiore e al dorso svanito. Sul frontespizio timbro di duplicato della Biblioteca Magliabechiana. Pagine XLII, , [1]; , [2]; , [2]. Con 6 tavole ripiegate.

Buon esemplare in barbe. Legatura coeva in cartone con diversi disegni di carta marmorizzata, un po' lisa. La resurrezione dei morti Pagine 35 [1]; Cancellature ad inchiostro intense. Sander ; Non in Adams, non in Census. ICCU cita solo 3 copie, nessuna nelle nostre Nazionali. Alberts y Van der Kloot, Pagine [8], , [3]; [4], Bella legatura coeva in pieno vitello con decorazione in oro ai dorsi. Seconda edizione la prima del Pagine [36], , [48], 87, [1]. Buon esemplare nella sua legatura originale in pergamena olandese.

Alla moda francese Una firma al frontespizio: Josephi Laurentii kai ton phyloun. Legatura ottocento in mezza pergamena lisa e in parte mancante, con titolo oro su tassello, piatti in tela in parte lisa, punte in pergamena. Il Calcio storico Pagine [12], , con 2 tavole fuori testo ripiegate pianta del gioco del calcio e veduta di Piazza Santa Croce con la disposizione delle squadre.

Piccoli forellini di tarlo al margine interno delle pagine da 77 a Qualche tracce di foxing. Legatura ottocentesca in mezza pelle piatto anteriore staccato. Cicognara, ; Gamba, Il principe degli impostori, re dei bugiardi Carte [12], [], [1 bianca, presente]. Pergamena floscia coeva un poco lisa. Biografia universale LII, e segg. Con 66 tavole incise in rame nel testo e fuori testo di cui 2 ripiegate. Bella antiporta incisa da Quadri datata Un piccolo restauro al margine inferiore delle pagine da 46 a Legatura ottocentesca in mezza pelle.

Lievi aloni al margine inferiore di poche carte. Legatura coeva in pergamena, titoli manoscritti al dorso. Antica nota di possesso al frontespizio. In tertium et quartum sententiarum Con 2 bellissimi frontespizi inquadrati da cornice architettonica figurata. Legatura in pergamena rimontata. Prima edizione di queste 2 parti su 4 del commento alle Sententiae di Pietro Lombardo scritte dallo scozzese Bassol, allievo di Duns Scotus e chiamato — giustamente vista la precisione dei suoi scritti — Doctor Ordinatissimus.

Pagine [24], 75, [17]. Lievi tracce di foxing. Esemplare corto di margini. Legatura moderna in pelle. Jean de Beauvais, s. Restauri al frontespizio, ricostruiti gli angoli delle 7 carte iniziali e delle prime 3 incisioni. Legatura in mezza pelle moderna con punte. Bella raccolta di incisioni che illustrano tutti i tipi di fregate, brigantini, galeoni ed altre barche da guerra e da commercio. Pagine [48], ; , [80] in fine di indice, con numerosissime xilografie nel testo di piante, fiori, frutta ed erbe medicinali riprese dai disegni del Mattioli.

Legatura coeva in pelle bazzana un poco allentata con piccole mancanze di pelle e cuffie. Non fa menzione di questa edizione del , sebbene questa abbia lo stesso titolo delle edizioni del e del Lievi tracce di foxing ma buon esemplare. Cartonato coevo parzialmente staccato. A picture of slave life in America. George Routledge and co. Piatto anteriore legato al dorso ma non alla legatura del testo.

Legatura editoriale in cartone arancione, titolo nero al dorso. Ex libris manoscritto al frontespizio Charles Brown. Pagine , [2 bianche]. Legatura coeva in pergamena floscia. Carte [20], , [1 bianca], [13]; 2 carte di tabelle ripiegate. Forellini di tarlo ai margini superiori delle carte da 53 a Legatura ottocentesca in mezza pelle con decorazione in oro. Nota di antica possessione al frontespizio: Reimpressione della prima edizione aldina dello stesso anno.

Pietro Bembo nelle quali si ragiona della volgar lingua Impresse in Firenze per Lorenzo Torrentino, Pagine [8], , [52]. Arrossature sparse, tracce di foxing e qualche forellino di tarlo marginali a poche pagine. Legatura ottocentesca in cartone. Testo fondamentale come base e giustificazione della letteratura mondiale in vernacolo.

Stampatori Celebri , ; Moreni, Ann. La pagina segnata per errore La carta d4 segnata per errore e4. Marca dello stampatore al frontespizio e in fine, iniziali ornate e figurate in xilografia. Esemplare con molte sottolineature e note manoscritte antiche. Legatura in pergamena antica rimontata, con dorso in pergamena moderna.

Sotto il titolo marca dello stampatore, iniziali in xilografia. Nota manoscritta al frontespizio un poco sbiadita nel complesso. Legatura coeva in pergamena floscia, titolo manoscritto al dorso. Pro omnibus sub regula Sanctissimi Patris Benedicti militantibus Pagine 31, [1], 15, [1], 16, 2, 2, 15, [1]. Contenente 1 antiporta incisa e 11 belle incisioni in rame a piena pagina. Con bruniture sparse, macchie e qualche piccolo strappo. Legatura coeva in piena pelle su assi in legno, con impressioni a freddo ai piatti e con 4 borchie in metallo.

Blanchini Bononiensis, cum plerisque additionibus ac novis tabellis nuper impresse, per L. Carte [28], posposte le carte , molti errori di numerazione ma testo completo. Con centinaia di tavole con misurazioni astronomiche dei pianeti e costellazioni astri, poli, sole, luna. Titolo in rosso e nero, iniziali in xilografia istoriate, giglio giuntino in rosso sul frontespizio e in fine. Vari errori di numerazione ma completo. Legatura ottocento in pieno marocchino rosso, con cornici a freddo e decorazioni in oro ai piatti e al dorso. Pagine [4], , [12] con 1antiporta inciso a piena pagina, 1 ritratto di Anna Maria Luisa Elettrice Palatina e 9 ritratti fuori testo incisi da vari incisori 6 da Haluech, 3 da Preisler e 1 da Pitteri, per un totale di 11 incisioni.

Strappetti ai margini di 2 pagine ma nel complesso esemplare a grandi margini ed in barbe. Manca il foglio di errata. Si riscontrano spesso esemplari con soli 9 ritratti, come descrive anche Morazzoni a p. Con la Veduta dello Zocchi Legatura coeva in mezza pergamena con titolo oro su tassello applicato al dorso, piatti in cartone coevo. Legatura coeva in cartone marmorizzato, un poco lisa al dorso e con piccole mancanze del titolo oro impresso al dorso. I due volumi completi in perfetto stato di conservazione e in barbe. Opera rara e ricercata, molto difficile da trovarsi con testo e atlante riuniti.

Avec les figures necessaires Johnson [et alii], Pagine [8], , [3], con 1 antiporta e 30 tavole fuori testo numerate e A-B. Legatura coeva in vitello marmorizzato, dorso restituito in pelle moderna. Husson et alii, Pagine [8], , [3]. Con 30 incisioni fuori testo ripiegate numerate e A-B. In buono stato di conservazione. Timbro di antica appartenenza al frontespizio. Carte [30], ma Restauri di fori di tarlo al margine bianco interno dalla carta 85 alla 98 senza ledere il testo.

Legatura ottocentesca in pergamena. Nota manoscritta di antica possessione al frontespizio. Choix, ; Martinelli, Bibl. Pagine [16], , [1]; [16], , [1]; [16], , [1]; [12], 78, [2]. Con 2 cartine geografiche incise in rame entrambe ripiegate. Pagine [30], , [1], con 8 tavole fuori testo ripiegate e incise in rame di fisica e geometria in fine. Uno strappetto marginale al frontespizio e nota manoscritta in parte strappata al foglio bianco iniziale.

Liso al dorso e con mancanze ai piatti. Legatura in cartone antico. Blaeu Elzeviri , Pagine 24 , Lieve brunitura alle ultime pagine, 2 piccolissimi restauri marginali a pagina e Legatura in marocchino rosso con ampia decorazione in oro, con un piccolo restauro al dorso. Legatura senza firma, ma coi ferri simili a quelli di Padeloup. Con una epistola confortatoria a messer Pino di Rossi del medesimo autore. Bruniture e macchie ai margini esterni delle prime 7 carte, per il resto buon esemplare.

Legatura settecentesca in pelle con decorazione in oro. In Vinegia per Melchiorre Sessa, Antico restauro alla carta 8 strappo riparato frontespizio con qualche forellino di tarlo nel margine bianco, altri forellini marginali dalla pagina 48 a Non comune edizione, la prima postillata dei Giolito. Antiporta con ritratto di G. Legatura coeva in pergamena rimontata, con carte di sguardia con note manoscritte, titolo oro al dorso, nota manoscritta alla carta bianca iniziale.

Bacchi della Lega, Pagine 27, [1]; 12; 19, [1], [2], 19, [1]. Con complessivamente 1 antiporta incisa al principio e tavole totali incise in rame. Legatura coeva in piena pergamena un poco macchiata. Rara edizione, non menzionata dal Cicognara e neppure da Berlin Kat. Eiusdem de scholastica disciplina qui alii quoque autori a non nullis scribitur. Lievi tracce di foxing soprattutto alle pagine iniziali. Ex libris manoscritti al frontespizio. Piccolo taglio agli angoli delle pagine del vol. Qualche sporadica traccia di foxing.

Legatura originale in marocchino rosso, decorazioni e titolo oro al dorso, dentelle dorate, piatti con filetti oro, sguardie marmorizzate. Nota manoscritta al foglio di guardia anteriore, lievi bruniture. Legatura antica in pergamena floscia. Frati, ; Sander, Pagine [2], 74, [4] in fine. Fregi al frontespizio e capilettera. Lievi arrossature, frontespizio presente ma staccato. Legatura in cartone coevo.

Celebre trattato di agricoltura stampato in prima edizione presso lo stesso stampatore a Venezia nel Lucantonium de Giunta florentinum [ Tantissime figure in xilografia nel testo. Note manoscritte a moltissime carte. Frontespizio con alcuni restauri marginali e piccoli forellini di tarlo, restauri vari, macchie, alcuni lievi aloni. Legatura coeva in pergamena. Gioan Boccaccio opera bellitissima Frontespizio in rosso e nero con ritratto xilografico del Boccaccio, marca tipografica xilografica in fine.

Impercettibili gore al margine esterno ma buon esemplare. Legatura moderna in pergamena floscia, titoli manoscritti al dorso. Cento costumi napoletani Firma autografa di Francesco de Bourcard al verso dei frontespizi. Le incisioni sono in parte rifilate. Legatura moderna in tela con applicati ai piatti le copertine originali stampate in nero e figurate con date Le altre tavole sono state incise da F.

Colas, ; Hiler, ; Lozzi, nota: Nova experimenta physico-mechanica de vi aeris elastica et eiusdem effectibus; pagine [20], , [6], 1 tavola; Defensio doctrinae de elatere et gravitate aeris pagine [14], 80, [6], 1 tavola; Tractatus I Mira aeris rarefactio deteca, II Observata nova circa durationem virtutis elasticae aeris expansionem, III Experimenta nova de condensatione aeris [ Brunite e tracce di foxing sparse. Cinque legature in carta varese. Frontespizio su due pagine, testo latino con traduzione a fronte. Legatura coeva in mezza pelle, dorsi con decorazioni in oro. Borroni, ; Brunet I, ; Choix, Con antiporta figurata incisa e due incisioni a piena pagina.

Forellini di tarlo al margine interno tra le pagine e Legatura coeva in piena pergamena. Gli ultimi 6 volumi contengono tavole a colori. I ritratti e le carte geografiche, a doppia pagina, sono in nero. Una tabella ripiegata, posta fra le pagine del volume VI. Il testo suddiviso come segue: Bella legatura coeva in mezza pelle, dorsi ampiamente decorati in oro. Un allievo di Athanasius Kircher Pagine [16], , [10], 1 carta bianca, 7 tavole 4 a pagina intera e 3 piccole ripiegate , con un frontespizio allegorico alla prima parte. Icones testaceorum quae in parte secunda describuntur, tavole totali, altro frontespizio inciso.

Prima edizione latina del primo libro interamente dedicato alle conchiglie. La prima edizione italiana era comparsa nel , ma in questa latina il volume fu arricchito di circa illustrazioni. Filippo Buonanni, gesuita naturalista, fu allievo di Athanasius Kircher e nel gli successe come insegnante di scienze matematiche presso il Collegio Romano. Le ultime sei figure sono dei curiosi mascheroni grotteschi alla maniera di Arcimboldo, composti da conchiglie assemblate ad arte.

Pagine XVI, , 1 , con 1 ritratto inciso in antiporta. Lievi bruniture ma buon esemplare. Legatura in pergamena coeva, difetti. Note di antica appartenenza al frontespizio. Prima edizione de La Fiera e seconda de La Tancia. Con 16 tavole incise con figure geometriche in fine ripiegate e numerate I-XVI. Legatura in cartone coevo un poco liso e sporco, lievi tracce di foxing sparse. Ex libris manoscritto al frontespizio Angeli de Iudicibus, ex libris al contropiatto anteriore From the library of Enrico Giusti. Pagine [24], , [3], con vignetta in xilografia al frontespizio, capilettere ornati, bordure in xilografia al frontespizio dei 3 libri.

Legatura ottocento in mezzo marocchino, con decori oro al dorso, piatti in carta marmorizzati. Ex libris Galletti e Landau. Bellissimo aneddotario di politica ad esempio a p. Pagine [8], , [9]. Stemma dei Medici Cappello sul frontespizio e capilettera xilografrati. Legatura ottocentesca in mezza pelle, dorso con impressioni, fregi e titolo in oro.


  • amore ragione e sentimento pandora italian edition Manual.
  • Wall Street Revalued: Imperfect Markets and Inept Central Bankers.
  • City Culture and the Madrigal at Venice;
  • The Power of Specificity in Psychotherapy: When Therapy Works—And When It Doesnt;
  • Magnolia House!
  • A Wormhole in Jindalee (The Wormhole Series (Parts 1 to 4)).

Piatti in carta marmorizzata con abrasioni. Adams C; Camerini B. Incidebat Romae Marius Cartarius. Pagine [28], i. Con 17 tavole incise nel testo. Piccoli forellini di tarlo marginali. Legatura settecentesca in cartone. Adams, R; Cicognara, Michael Manger excudebat, Sottolineature a lapis e qualche nota manoscritta. Legatura tedesca coeva in pergamena. Bella edizione scolastica di questa antologia degli Auctores octo. Il Distica Catonis ha ancora i commenti di Erasmo. Carte [20], , [1].

Restaurato il margine inferiore del frontespizio e lo strappo di testo alla carta Legatura settecentesca in pergamena. Ex libris Josephi Martini. Bandini II, 88; Bibl. Bacchica, ; Brunet V, ; Giunti tipografi I, Con il modo di fare gli allogiamenti campali [ Carte [4], 78, [3]; Con 22 doppie piante in xilografia nel testo e 2 grandi piante ripiegate in fine alla prima opera.

Piccoli restauri e controfondatura delle 2 grandi tavole. Legatura coeva in pergamena con titolo in oro sul tassello. Riccardi I, e Choix, e Per Bartolomeo Cesano, Pagine [12], , [1]. Strappo con mancanza al margine inferiore bianco delle pagine senza perdita di testo eccetto i due rimandi finali.

Fontanini, ; Gamba, Legatura coeva in pergamena molle, allentata e un poco lisa ai piatti e al dorso. Pagine XVI, , 2. Alcune arrossature alle ultime pagine. Legatura in mezza pelle coeva con punte, lisa e in parte staccata al dorso. Ex libris Viscount Mersey Bignor Park. Cicognara, ; Gamba ; Schlosser-Magnino, Rhemnii poema de Pond. Rouillium, sub Scuto Veneto, Pagine [16], , ma per errore di paginazione saltate le pagine , quindi e [15] infine di Index. Stemma dello stampatore sotto il titolo. Capilettera ornati e figurati. Bruniture sparse, qualche nota manoscritta, qualche forellino di tarlo marginale.

Legatura coeva in pergamena floscia, macchiata e allentata. Titolo manoscritto sbiadito al dorso. Durling, ; Wellcome I, Molte sottolineature e qualche nota manoscritta ai margini. Esemplare un poco brunito ma discreto esemplare, titolo manoscritto al taglio inferiore. Legatura moderna in mezzo marocchino, piatti in cartone fiorito moderno. Il Coypel tascabile A Amsterdam et a Lipsia: Pagine [14], ; [6]; , [1]; [8], [1]; [8], , [1]; [6], ; [8], , [2]; XLIV, ; [2], Con complessivamente 32 tavole incise fuori testo e 1 ritratto al primo volume per il Quijote volumi e 13 incisioni fuori testo per le Novelas volumi Legatura originale in pieno vitello con grande decorazione in oro al dorso.

Bella edizione in francese data in luce dopo la traduzione di Filleau de St. Martin e arricchita con la nuova intrepretazione della iconografia originale di Coypel. Imprenta de Julio Didot Mayor, Pagine [4], XXII, , [2], con 1 ritratto di Don Chisciotte inciso da Stalker come le 8 incisioni fuori testo ed infine 1 carta geografica particolare dei viaggi di Don Chisciotte in Spagna. Legatura in piccolo formato in pelle rossa firmata al dorso Simmier R[elieur] du Roy, piatti e dorso impressi con decori architettonici a secco, filetti e decorazioni in oro a cornice dei piatti recto, verso e unghie, raffigurazione in oro al centro, titolo e decorazioni in oro al dorso.

Frontespizio litografico e 30 tavole in litografia, in fine 1 tavola pubblicitaria. Legatura in mezza tela coeva un poco lisa, titolo oro impresso su tassello rosso applicato al centro del piatto anteriore. Gustosa serie di litografie dedicate alla satira militare. Il giudizio di Venere Adjunctis fragmentis quibusdam eroticis. Pagine [4], XXIV, ; [2], Esemplare un po brunito.

Cartone coevo allentato con dorso rinforzato, cuffia staccata. Pagine mal numerata , [8] in fine. Con 1 frontespizio inciso riquadrato in cornice architettonica a figure e 3 tavole fuori testo incise in rame e ripiegate. Accesit Bertii Breviarum Orbis Terrarum. Pagine , 70, [10]. Senza le 4 tavole. ICCU riporta 4 tavole ripiegate, che mancano nella nostra copia. Christoforo Colombo suo padre. Pagine [48], , [13]. Con graziosa piantina di Venezia incisa sul frontespizio.

Legatura coeva in pergamena floscia, con titolo manoscritto al dorso. Viaggi del signor Christoforo Colombo. Amat di San Filippo P. Moon, Boys, and Graves, Coney con carta protettiva. Titoli e testo bilingue inglese e francese. Legatura moderna in tela grezza rossa con piccolo tassello in pelle applicato al dorso. Iano Cornario medico physico interprete. Note di mano coeva a molte pagine.

Timbro di antica possessione abraso al frontespizio, macchie circolari intense che si ripetono per circa 40 pagine. Bruniture e aloni sparsi nel testo. Legatura moderna in pergamena molle. Non in Lastri; Ceresoli, Carte [10], , [2]. Posposte le carte e ma completo. Bel frontespizio figurato in xilografia un poco rifilato. Nota manoscritta al frontespizio. Alcuni fori di tarlo marginali ad alcune carte che non toccano il testo. Timbro a secco al margine inferiore di carta 33 con sigla CM.

Legatura settecentesca in pergamena con unghie. Seconda edizione con aggiunte. Pagine XII, , con antiporta incisa e frontespizio inciso con il ritratto del Croce e 20 figure nel testo in xilografia. Ex libris al contropiatto anteriore: Ex libris Renato Guarducci.

Loading...

Piccola vignetta incisa al frontespizio. Indice analitico di tutte le materie contenute per ordine alfabetico su 2 colonne. Lievi tracce di foxing a qualche tavola. Legatura coeva in vitello in parte restaurato. Lo testimoniano anche alcuni repertori bibliografici: Dawson, ; Waller, I, La voce critica di Pasquino Qualche difetto, un piccolo foro di tarlo alle prime pagine e un solo forellino marginale fino alla pagina Note di mano coeva sul margine di alcune pagine. Interessante legatura coeva su assi di legno, ricoperte in pelle con figure impresse a freddo ed altri ornamenti. Cui accedit Pasquillus theologaster.

Tractatus utilissimus ac jucundissimus. Fregio xilografato al frontespizio e iniziali in xilografia. Nota manoscritta coeva al frontespizio un po' brunito, tagli colorati di blu. Legatura coeva in pergamena floscia, con titolo oro impresso al dorso. Era abitudine affiggervi, nel giorno di S. Marco, versi satirici contro personaggi della pubblica amministrazione, il governatore e quante altre persone prese di mira dal popolo romano. Qualche brunitura sparsa e qualche strappetto alle incisioni. Mancante delle pagine al volume II. Legatura coeva in mezza pelle con titolo in oro al dorso.

Di notevole importanza per contenere, tra le tavole, la famosa incisione a bulino di Baccio Baldini, raffigurante: Gerolamo penitente di anonimo del Quattrocento forse lo stesso B. Baldini , da un disegno del Pollaiolo, conservato agli Uffizi di Firenze. Le altre tavole sono di: Fambrini, Canacci e dello stesso Da Morrona.

Il famoso Cibrario Stabilimento Tipografico Fontana, Contenente in totale tavole fuori testo in bella coloritura coeva e con quasi tutte le veline di protezione. Esemplare con alcune tracce di foxing sparso, qualche restauro al margine di 2 carte. Other letters were destroyed by the heirs of Admiral Francis Austen, Jane's brother.

Most of the biographical material produced for fifty years after Austen's death was written by her relatives and reflects the family's biases in favour of "good quiet Aunt Jane". Scholars have unearthed little information since. George was descended from a family of woollen manufacturers, which had risen through the professions to the lower ranks of the landed gentry. Cassandra was a member of the prominent Leigh family; they married on 26 April at Walcot Church in Bath. From until , that is, for much of Jane's life, George Austen served as the rector of the Anglican parishes at Steventon, Hampshire and a nearby village.

From until , he supplemented this income by farming and by teaching three or four boys at a time who boarded at his home. Austen's immediate family was large: Cassandra Elizabeth was Austen's closest friend and confidante throughout her life. Of her brothers, Austen felt closest to Henry, who became a banker and, after his bank failed, an Anglican clergyman. Henry was also his sister's literary agent. His large circle of friends and acquaintances in London included bankers, merchants, publishers, painters, and actors: George was sent to live with a local family at a young age because, as Austen biographer Le Faye describes it, he was "mentally abnormal and subject to fits".

He may also have been deaf and mute. Charles and Frank served in the navy, both rising to the rank of admiral. Edward was adopted by his fourth cousin, Thomas Knight, inheriting Knight's estate and taking his name in Early life and education Austen was born on 16 December at Steventon rectory and publicly christened on 5 April After a few months at home, her mother placed Austen with Elizabeth Littlewood, a woman living nearby, who nursed and raised Austen for a year or eighteen months.

In , according to family tradition, Jane and Cassandra were sent to Oxford to be educated by Mrs. Ann Cawley and they moved with her to Southampton later in the year. Both girls caught typhus and Jane nearly died. Austen was subsequently educated at home, until leaving for boarding school with her sister Cassandra early in The school curriculum probably included some French, spelling, needlework, dancing and music and, perhaps, drama. By December , Jane and Cassandra had returned home because the Austens could not afford to send both of their daughters to school. Austen acquired the remainder of her education by reading books, guided by her father and her brothers James and Henry.

According to Park Honan, a biographer of Austen, life in the Austen home was lived in "an open, amused, easy intellectual atmosphere" where the ideas of those with whom the Austens might disagree politically or socially were considered and discussed. After returning from school in , Austen "never again lived anywhere beyond the bounds of her immediate family environment". Private theatricals were also a part of Austen's education. From when she was seven until she was thirteen, the family and close friends staged a series of plays, including Richard Sheridan's The Rivals and David Garrick's Bon Ton.

While the details are unknown, Austen would certainly have joined in these activities, as a spectator at first and as a participant when she was older. Most of the plays were comedies, which suggests one way in which Austen's comedic and satirical gifts were cultivated. Juvenilia Perhaps as early as , Austen began to write poems, stories, and plays for her own and her family's amusement. Austen later compiled "fair copies" of 29 of these early works into three bound notebooks, now referred to as the Juvenilia, containing pieces originally written between and Among these works are a satirical novel in letters titled Love and Freindship, in which she mocked popular novels of sensibility, and The History of England, a manuscript of 34 pages accompanied by 13 watercolour miniatures by her sister Cassandra.

Austen's History parodied popular historical writing, particularly Oliver Goldsmith's History of England Austen wrote, for example: Adulthood As Austen grew into adulthood, she continued to live at her parents' home, carrying out those activities normal for women of her age and social standing: Austen was particularly proud of her accomplishments as a seamstress. Socializing with the neighbours often meant dancing, either impromptu in someone's home after supper or at the balls held regularly at the assembly rooms in the town hall.

Her brother Henry later said that "Jane was fond of dancing, and excelled in it". In , Austen began and then abandoned a short play, later entitled Sir Charles Grandison or the happy Man, a comedy in 6 acts, which she returned to and completed around This was a short parody of various school textbook abridgments of Austen's favourite contemporary novel, The History of Sir Charles Grandison , by Samuel Richardson. Honan speculates that at some point not long after writing Love and Freindship in , Austen decided to "write for profit, to make stories her central effort", that is, to become a professional writer.

Whenever she made that decision, beginning in about , Austen began to write longer, more sophisticated works. Between and , Austen wrote Lady Susan, a short epistolary novel, usually described as her most ambitious and sophisticated early work. It is unlike any of Austen's other works. Austen biographer Claire Tomalin describes the heroine of the novella as a sexual predator who uses her intelligence and charm to manipulate, betray, and abuse her victims, whether lovers, friends or family.

It stands alone in Austen's work as a study of an adult woman whose intelligence and force of character are greater than those of anyone she encounters. Her sister Cassandra later remembered that it was read to the family "before " and was told through a series of letters. Without surviving original manuscripts, there is no way to know how much of the original draft survived in the novel published in as Sense and Sensibility.

He had just finished a university degree and was moving to London to train as a barrister. Lefroy and Austen would have been introduced at a ball or other neighbourhood social gathering, and it is clear from Austen's letters to Cassandra that they spent considerable time together: Imagine to yourself everything most profligate and shocking in the way of dancing and sitting down together. Marriage was impractical, as both Lefroy and Austen must have known. Neither had any money, and he was dependent on a great-uncle in Ireland to finance his education and establish his legal career.

If Tom Lefroy later visited Hampshire, he was carefully kept away from the Austens, and Jane Austen never saw him again. Austen began work on a second novel, First Impressions, in She completed the initial draft in August when she was only 21 it later became Pride and Prejudice ; as with all of her novels, Austen read the work aloud to her family as she was working on it and it became an "established favourite". At this time, her father made the first attempt to publish one of her novels. In November , George Austen wrote to Thomas Cadell, an established publisher in London, to ask if he would consider publishing "a Manuscript Novel, comprised in three Vols.

Cadell quickly returned Mr. Austen's letter, marked "Declined by Return of Post". Austen may not have known of her father's efforts. Following the completion of First Impressions, Austen returned to Elinor and Marianne and from November until mid, revised it heavily; she eliminated the epistolary format in favour of third-person narration and produced something close to Sense and Sensibility. Austen completed her work about a year later. Crosby promised early publication and went so far as to advertise the book publicly as being "in the press", but did nothing more. The manuscript remained in Crosby's hands, unpublished, until Austen repurchased the copyright from him in Bath and Southampton In December , Mr Austen unexpectedly announced his decision to retire from the ministry, leave Steventon, and move the family to Bath.

While retirement and travel were good for the elder Austens, Jane Austen was shocked to be told she was moving from the only home she had ever known. An indication of Austen's state of mind is her lack of productivity as a writer during the time she lived at Bath. Tomalin suggests this reflects a deep depression disabling her as a writer, but Honan disagrees, arguing Austen wrote or revised her manuscripts throughout her creative life, except for a few months after her father died. In December , Austen received her only proposal of marriage.

She and her sister visited Alethea and Catherine Bigg, old friends who lived near Basingstoke.

ABBREVIATIONS

Their younger brother, Harris Bigg-Wither, had recently finished his education at Oxford and was also at home. Bigg-Wither proposed and Austen accepted. However, Austen had known him since both were young and the marriage offered many practical advantages to Austen and her family. He was the heir to extensive family estates located in the area where the sisters had grown up. With these resources, Austen could provide her parents a comfortable old age, give Cassandra a permanent home and, perhaps, assist her brothers in their careers.

By the next morning, Austen realised she had made a mistake and withdrew her acceptance. No contemporary letters or diaries describe how Austen felt about this proposal. Anything is to be preferred or endured rather than marrying without Affection". In , while living in Bath, Austen started but did not complete a new novel, The Watsons. The story centres on an invalid clergyman with little money and his four unmarried daughters. Sutherland describes the novel as "a study in the harsh economic realities of dependent women's lives".

Honan suggests, and Tomalin agrees, that Austen chose to stop work on the novel after her father died on 21 January and her personal circumstances resembled those of her characters too closely for her comfort. Mr Austen's final illness had struck suddenly, leaving him, as Austen reported to her brother Francis, "quite insensible of his own state", and he died quickly. Jane, Cassandra, and their mother were left in a precarious financial situation.

Edward, James, Henry, and Francis Austen pledged to make annual contributions to support their mother and sisters. For the next four years, the family's living arrangements reflected their financial insecurity. They lived part of the time in rented quarters in Bath and then, beginning in , in Southampton, where they shared a house with Frank Austen and his new wife. A large part of this time they spent visiting various branches of the family. On 5 April , about three months before the family's move to Chawton, Austen wrote an angry letter to Richard Crosby, offering him a new manuscript of Susan if that was needed to secure immediate publication of the novel, and otherwise requesting the return of the original so she could find another publisher.

However, Austen did not have the resources to repurchase the book. Jane, Cassandra, and their mother moved into Chawton cottage on 7 July In Chawton, life was quieter than it had been since the family's move to Bath in The Austens did not socialise with the neighbouring gentry and entertained only when family visited. Austen's niece Anna described the Austen family's life in Chawton: In this setting, she was able to be productive as a writer once more. Published author During her time at Chawton, Jane Austen successfully published four novels, which were generally well-received.

Through her brother Henry, the publisher Thomas Egerton agreed to publish Sense and Sensibility,which appeared in October Reviews were favourable and the novel became fashionable among opinion-makers; the edition sold out by mid Austen's earnings from Sense and Sensibility provided her with some financial and psychological independence.

He advertised the book widely and it was an immediate success, garnering three favourable reviews and selling well. By October , Egerton was able to begin selling a second edition. Mansfield Park was published by Egerton in May While Mansfield Park was ignored by reviewers, it was a great success with the public. All copies were sold within six months, and Austen's earnings on this novel were larger than for any of her other novels.

Austen learned that the Prince Regent admired her novels and kept a set at each of his residences.

In November , the Prince Regent's librarian invited Austen to visit the Prince's London residence and hinted Austen should dedicate the forthcoming Emma to the Prince. Though Austen disliked the Prince, she could scarcely refuse the request. She later wrote Plan of a Novel, according to hints from various quarters, a satiric outline of the "perfect novel" based on the librarian's many suggestions for a future Austen novel.

In mid, Austen moved her work from Egerton to John Murray, a better known London publisher,who published Emma in December and a second edition of Mansfield Park in February Emma sold well but the new edition of Mansfield Park did not, and this failure offset most of the profits Austen earned on Emma. These were the last of Austen's novels to be published during her lifetime.

While Murray prepared Emma for publication, Austen began to write a new novel she titled The Elliots, later published as Persuasion. She completed her first draft in July In addition, shortly after the publication of Emma, Henry Austen repurchased the copyright for Susan from Crosby. Austen was forced to postpone publishing either of these completed novels by family financial troubles. Henry Austen's bank failed in March , depriving him of all of his assets, leaving him deeply in debt and losing Edward, James, and Frank Austen large sums.

Henry and Frank could no longer afford the contributions they had made to support their mother and sisters. Illness and death Early in , Jane Austen began to feel unwell. She ignored her illness at first and continued to work and to participate in the usual round of family activities. By the middle of that year, her decline was unmistakable to Austen and to her family, and Austen's physical condition began a long, slow, and irregular deterioration culminating in her death the following year.

The majority of Austen biographers rely on Dr. Vincent Cope's tentative retrospective diagnosis and list her cause of death as Addison's disease. However, her final illness has also been described as Hodgkin's lymphoma. One contributing factor or cause of her death, discovered by Linda Robinson Walker and described in the Winter issue of Persuasions on-line, might be Brill-Zinsser disease, a recurrent form of typhus, which she had as a child.

Brill-Zinsser disease is to typhus as shingles is to chicken pox; when a victim of typhus endures stress, malnutrition or another infection, typhus can recur as Brill-Zinsser. She became dissatisfied with the ending of The Elliots and rewrote the final two chapters, finishing them on 6 August In January , Austen began work on a new novel she called The Brothers, later titled Sanditon upon its first publication in , and completed twelve chapters before stopping work in mid-March , probably because her illness prevented her from continuing.

Austen made light of her condition to others, describing it as "Bile" and rheumatism, but as her disease progressed she experienced increasing difficulty walking or finding the energy for other activities. By mid-April, Austen was confined to her bed. Austen died in Winchester on 18 July , at the age of Through his clerical connections, Henry arranged for his sister to be buried in the north aisle of the nave of Winchester Cathedral. The epitaph composed by her brother James praises Austen's personal qualities, expresses hope for her salvation, mentions the "extraordinary endowments of her mind", but does not explicitly mention her achievements as a writer.

Henry Austen contributed a Biographical Note which for the first time identified his sister as the author of the novels. Tomalin describes it as "a loving and polished eulogy". Murray disposed of the remaining copies in , and Austen's novels remained out of print for twelve years. In , publisher Richard Bentley purchased the remaining copyrights to all of Austen's novels and, beginning in either December or January , published them in five illustrated volumes as part of his Standard Novels series.

In October , Bentley published the first collected edition of Austen's works. Since then, Austen's novels have been continuously in print. Although her novels quickly became fashionable among opinion-makers, such as Princess Charlotte Augusta, daughter of the Prince Regent, they received only a few published reviews. Most of the reviews were short and on balance favourable, although superficial and cautious. They most often focused on the moral lessons of the novels. Sir Walter Scott, a leading novelist of the day, contributed one of them, anonymously.